Primavera con qualche crisi di identità

Fine di maggio … già mi immaginavo a postare ricette fresche e colorate! Raccontare di picnic all’aria aperta su campi in fiore; dolci morbidi al cucchiaio e fantasiose insalate di ogni tipo, insomma situazioni molto bucoliche. E invece no! Qualcuno a inserito il tasto “rewind” e ci siamo improvvisamente trovati in climi autunnali; altro che macedonie di frutta, la voglia va verso piatti caldi e ristoratori, beh, non proprio polenta e salciccia … ma poco ci manca!!! Oltre tutto come una degna “pirla” ho già fatto il cambio dell’armadio, quindi mi ritrovo a viaggiare con tripli strati di maglie di cotone …. non mi passa nemmeno per la testa di tirare fuori tutto un’altra volta!!! IMG_20130525_124517-1Ad ogni modo anche la tavola risente di questi sbalzi umorali e termici, e i piatti si trasformano in un connubio stravagante e non catalogabile. Per capirsi l’altro giorno la pioggia aveva gentilmente concesso un attimo di tregua, ma l’aria e il vento forte non erano per nulla piacevoli, e al momento di mettersi a tavola le richieste propendevano decisamente per qualcosa di “confortevole”! Premetto che la ricetta era per commensali “formaggiosi” con origini del nord Italia; indi per cui …

Tomino ripieno di asparagi e prosciutto con contorno di patatine novelle in cocotte

Ingredienti (dosi per 1):

  • 1 tomino piemontese (o 2 …dipende dalla fame!)
  • 3-4 asparagi puliti e sbollentati
  • prosciutto crudo leggermente salato
  • patatine novelle pulite (in quantità)
  • q.b di odori (basilico, origano, rosmarino, timo)
  • q.b di sale e olio extra vergine di oliva

IMG_20130524_103036Iniziate con il cuocere le patate. Devo ammettere che la cocotte (o patatiera) è una dei miei tegami preferiti e le patate (volendo vi si possono fare anche le cipolle o le castagne) cotte in questo modo mi fanno davvero impazzire; tanto semplici quanto squisite! Ma basta parlare e iniziamo: mettete le patate, con buccia annessa (il buono è proprio quello!!!), direttamente nel tegame e cuocetele senza aggiungere altro per circa 40 minuti a fuoco vivace (ricordo che serve un frangi fiamma), avendo l’accortezza di agitarle di tanto in tanto. Una volta pronte non farete altro che metterle a tavola e ogni commensale potrà condirle come meglio crede e preferisce ( anche con olio e sale molto semplicemente, oppure all’inglese con qualche salsa o yogurt). Quando le patate sono quasi a metà cottura prendete il tomino, dividetelo a metà e svuotate leggermente la parte sotto, aiutandovi con un cucchiaino. Prendete gli asparagi (cotti ma ancora croccantini … oppure quelli avanzati dal giorno prima) divideteli a metà, in modo tale che escano di poco della forma del tomino, e avvolgeteli in una fettina di prosciutto, mettete il fagottino sopra la fetta di tomino, aggiungete gli scarti di formaggio ottenuti in precedenza, condite con qualche foglia di basilico e richiudete con l”altra fetta. Adagiate il tomino su teglia con carta forno, cospargetelo di odori (rosmarino, timo, maggiorana) e un filo d’olio e.v.o. e mettetelo in forno. IMG_20130525_125121Cuocetelo per circa 10 minuti a 220° (funzione grill) e appena inizia a fondersi servitelo all’istante. Volendo si potrebbe approfittare del calore del forno per tostare qualche fetta di buon pane … che ne dite?! p.s : cercate di consumare questo “simpatico” formaggio il prima possibile, oppure prendetelo contato in base al numero di commensali. Nel sfortunato caso dovesse rimanere in frigo per qualche giorno vi assicuro che inizierete a considerare il Gorgonzola un dilettante!!! 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...